Terapia del Ridere

La gelotologia è una disciplina che studia ed applica le potenzialità del ridere e delle emozioni positive in funzione di terapia, prevenzione, riabilitazione, formazione. L’approccio gelotologico tende a ricercare, sperimentare modalità relazionali che, attraverso le relazioni tra corpo, mente, emozioni, ne migliorino l’equilibrio immunitario da un lato e le abilità psico-relazionali dall’altro. Si incide profondamente sulle aspettative, sulle motivazioni e sui vissuti dei degenti/utenti e del personale sociosanitario e si è così in grado di migliorare la salute delle persone, l’efficienza complessiva della struttura ed umanizzare la comunità di riferimento. Si tratta di un efficace mix di tecniche psicologiche e teatrali, basato su solidi presupposti scientifico-antropologici, concepito a gradini propedeutici, ripetibile: si sviluppa mediante un laboratorio teorico-pratico. La parte teorica è costituita di elementi di psicofisiologia del ridere. La parte pratica invece, è costituita da tre percorsi: il primo mette in gioco il corpo in esercizi di fiducia, contatto, ascolto empatico. Il secondo mette in moto la mente, secondo un ragionamento altro, il pensiero laterale. Il terzo coinvolge il profondo della persona, mediante visualizzazioni guidate alla ricerca della parte gioiosa.

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Post a comment