Scuola Ideale

L’impegno prioritario per includere i ragazzi parte dalla scuola e per realizzare questo progetto è necessario il coinvolgimento di personale formato mantenendo sempre un dialogo costante con le famiglie in modo da avere un confronto ampio sulla realizzazione del processo di integrazione. Integrare i bambini disabili al mondo odierno, è una grande sfida, che può essere vinta solo puntando sulla competenza e sulla collaborazione. Prima di altrove bisogna puntare sulla scuola. Bisogna far fronte alle differenze, accogliendole. Non basta integrare le diversità, si può e si deve fare molto di più. Si deve rendere una scuola, che non sia scuola, spazi aperti, computer, cuscini. La scuola dovrà essere considerata “scuola ideale “perché solo a quello bisogna puntare, alla riuscita di una scuola perfetta, per ogni singolo bambino normodotato e disabile, tutti dovranno avere la stessa integrazione, la stessa garanzia di riuscita nell’integrazione. I bambini sono tutti “bambini speciali”.

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Post a comment