L’isola che non c’è

Da dove si parte?

Inevitabilmente dalla costruzione delle coscienze, dalla formazione dei cittadini e del mondo che va educato alla creazione di un altro sistema di relazioni convinti che un altro sistema è possibile. Dalla formazione di una coscienza che vuole che le corse quotidiane non siano solo un alibi per non pensare a  ciò che accade alle nostre misere vite ma che sia un reale volano per costruire un mondo nuovo fatto di inclusione e di rispetto delle diversità

Il Cielo di Sara ha l’obiettivo di partecipare alla costruzione del palinsesto della cultura, un sistema relazione a maglie molto strette che deve fare della logica della diversità un valore reale e non solo enunciato. Il Cielo di Sara prevede il raggiungimento di tappe brevi e concrete che intanto producano la strutturazione di un sistema scientifico molto forte e qualificato. I soci fondatori  (membri della società civile, esperti della pedagogia infantile, genitori) intendono strutturare un Comitato Tecnico Scientifico che abbia tra i suoi compiti l’elaborazione delle linee guida generali della strategia scientifica della Associazione e la creazione di reti di consulenza, di relazioni, collaborazioni e partnership con Università, Enti di Ricerca  e altre Istituzioni e/o Organizzazioni qualificate. Inoltre l’Associazione propone un’ampia ed aggiornata informazione scientifica e culturale sui temi di interesse anche promuovendo e organizzando dibattiti, convegni, seminari e incontri che portino alla definizione di programmi educativi orientati alla ricerca di nuovi metodi di erogazione della conoscenza a bambini con deficit dell’apprendimento.

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail

Post a comment