Letture in Corso

Il Cielo di Sara ha presentato un progetto ad Intesa SanPaolo: “Letture in corso”. Il progetto intende sostenere il processo di “integrazione attiva” nel contesto sociale degli stranieri presenti sul territorio. L’inclusione nella società viene attuata attraverso la conoscenza in maniera empatica della cultura autoctona e della lingua italiana, è questo che la nostra Associazione intende per “integrazione attiva”. Pertanto, l’Associazione, con il progetto “Letture in corso” intende promuovere momenti formativi specifici finalizzati a trasferire empaticamente agli stranieri sia la cultura propria del luogo in cui svolgeranno la propria vita sociale e lavorativa  sia l’uso adeguato della lingua italiana; il tutto finalizzato ad una sempre più attiva integrazione degli stranieri nel tessuto sociale di riferimento, una sempre maggiore coesione e collaborazione con le persone del posto in cui lo straniero svolge la sua vita sociale e lavorativa ed una sempre minore discriminazione dello stesso.

Il progetto “Letture in corso” propone lo sviluppo di itinerari didattici e formativi, e si impegna a ricercare e a produrre documentazione e ausili didattici verificati e valutati scientificamente per superare le difficoltà di apprendimento e di insegnamento, che vanno dai più tradizionali a quelli dell’informatica multi ed ipertestuale, alle tecnologie più avanzate. Uno dei metodi utilizzati è “Emozione di Conoscere” che insieme al modello empatico relazionale sono alcuni dei fondamenti a cui l’Associazione si ispira per promuovere nelle persone con bisogni speciali e nelle loro famiglie la capacità di progettare, per realizzare le potenzialità di sviluppo presenti nelle persone e nel mondo. Le problematiche dell’integrazione e dell’inclusione portano l’Associazione ad assumere come riferimento quei principi che promuovono la reciprocità, la mutualità, l’aiuto reciproco, l’educazione alla differenza, alla pace, all’incontro con l’altro, al piacere di esistere, al desiderio di conoscere. Principi che si appellano ai valori etici ed alla qualità della vita. Il Progetto prevede che il discente partecipi a workshop formativi, assista a lezioni audiovisive ed apprenda la lingua italiana mediante letture collettive, film animati con la possibilità di confrontarsi con il docente sui libri letti e sul materiale sottopostogli in aula. Questo progetto si basa sul metodo empatico: il discente sarà stimolato maggiormente dal docente creando, con quest’ultimo, un rapporto basato sull’empatia che stimolerà l’apprendimento cognitivo. In tal modo verrà annullato il disagio che il discente avverte, in quanto straniero e in quanto privo di padronanza linguistica.

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Post a comment