Esci e Impara

Nel processo comunicativo si trasferiscono significati da una persona all’altra. Ci sono varie regole della comunicazione ed esattamente 5.

Primo   Non si può non comunicare

Secondo   Nella comunicazione c’è sempre un contenuto e una relazione

Terzo    La punteggiatura condiziona sempre il significato della comunicazione

Quarto   Comunicare in analogico (naturale) o con modulo numerico

Quinto    La comunicazione può svolgersi a pari livello

Per imparare è necessario studiare, si perché non si diventa bravi solo a parole, ma contano i fatti, saper comunicare è una vera abilità e di questo sui libri ce n’è ben poco. Basta uscire, incontrare persone, relazionarsi a loro, interagire, ed è così che si diventa dei buoni comunicatori.  C’è da dire che la comunicazione non è solo verbale, c’è quella non verbale e forse anche quella più efficace perché è quella fatta di gesti, espressione del volto, che molto spesso risulta più significativa di ogni singola parola. Insomma bisogna stare a contatto con le persone, confrontarsi e crescere anche sotto un profilo psicologico, purché il tutto sia fatto con volontà e amore. Tanto amore.

“Nessuno nasce odiando qualcun altro per il colore della pelle, il suo ambiente sociale o la sua religione. Le persone odiano perché hanno imparato ad odiare, e se possono imparare a odiare possono anche imparare ad amare, perché l’amore arriva in modo più naturale nel cuore umano che il suo opposto. “

Nelson Mandela

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail

Post a comment