DISLESSIA

La dislessia è un disturbo classificato tra i disturbi specifici di apprendimento, e la sua principale manifestazione consiste nella difficoltà che hanno i soggetti colpiti a leggere velocemente e correttamente, nonché ad elaborare e comprendere quello che leggono. Dato che leggere è un complesso processo mentale, la dislessia ha svariate espressioni. La dislessia evolutiva è una condizione caratterizzata da marcata difficoltà nell’apprendimento della lettura in presenza di normale intelligenza. Si manifesta con lettura lenta e\o scorretta. Spesso il bambino dislessico manifesta comportamenti riferibili a scarsa motivazione o bassa autostima. La diagnosi di dislessia può essere fatta solo dalla fine del secondo anno di scuola primaria. A scuola il bambino incontra difficoltà nel copiare dalla lavagna, nel leggere la notazione musicale, simboli matematici e numeri. Comportamenti riferibili a scarsa motivazione o bassa autostima possono essere conseguenza delle difficoltà che il bambino incontra a causa della dislessia e che non gli vengono riconosciute; infatti, durante attività che richiedono la lettura, un dislessico ha bisogno di molta più concentrazione, affaticandosi più rapidamente.

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail

Post a comment