Coraggio

Noi, troppo spesso, ci riteniamo “intelligenti”, pensiamo e siamo convinti di sapere sempre cosa dobbiamo fare, dove dobbiamo andare. In realtà, per essere diversi, bisogna trovare il coraggio di mettere da parte questa presunta intelligenza e di affidarci all’intelligenza del nostro corpo, del nostro essere, della nostra Essenza. Se ci mettiamo in ascolto, se abbiamo il coraggio di essere ricettivi, allora quest’intelligenza ci permette di capire cosa è positivo per noi stessi, cosa è giusto e cosa è sbagliato, e ci avverte con segnali e sensazioni che ci aiutano a decifrare le situazioni che costantemente ci troviamo davanti. La maggior parte delle persone non riesce a sfruttare questa intelligenza perché sono costantemente occupate nel pensiero, nelle costruzioni mentali, e tendono così ad ignorare segnali e sensazioni, anzi vi entrano in conflitto, ossia la loro mente vuole qualcosa ma il loro corpo “sente” qualcosa di diverso.

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail

Post a comment