I FONDATORI

Siamo un gruppo di persone che hanno deciso di unirsi per ricercare adeguate strategie e modalità per il superamento delle problematiche che l’handicap o un contesto inadeguato propongono, nella consapevolezza che una vita autonoma ed indipendente per i nostri figli non è un’utopia, ma un obiettivo da raggiungere attraverso un progetto di vita con l’emozione di conoscere ed il desiderio di esistere. Abbiamo scelto un’associazione di promozione sociale in quanto ci prefiggiamo degli obiettivi di utilità sociale e non di solidarietà, inoltre i beneficiari principali delle attività dell’Associazione sono normalmente gli stessi soci e, solo in via residuale, soggetti terzi.

L’Associazione ha come finalità principale quella di realizzare progetti che favoriscano, promuovano e potenzino una migliore gestione delle esigenze lavorative e di vita familiare delle persone con bisogni speciali nella vita quotidiana.

L’Associazione intende promuovere la ricerca per la realizzazione di progetti formativi e di intervento sempre più adeguati per educare ad una mentalità originale e creativa finalizzata a devolvere competenze nel rispetto ambientale e culturale, favorendo al massimo i potenziali di sviluppo delle persone e ponendo in primo piano la donna e le persone con deficit, in quanto frequenti vittime di discriminazione.

 

L’Associazione, con particolare attenzione ai bambini con deficit, propone lo sviluppo di itinerari didattici e formativi, e si impegna a ricercare e a produrre documentazione e ausili didattici verificati e valutati scientificamente per superare le difficoltà di apprendimento e di insegnamento, che vanno dai più tradizionali a quelli dell’informatica multi ed ipertestuale, alle tecnologie più avanzate finalizzate a far nascere “l’Emozione di Conoscere e il Desiderio di Esistere”.

Il metodo “Emozione di Conoscere” e il modello empatico relazionale sono alcuni dei fondamenti a cui l’Associazione si ispira per promuovere nelle persone con bisogni speciali e nelle loro famiglie la capacità di progettare, per realizzare le potenzialità di sviluppo presenti nelle persone e nel mondo. Le problematiche dell’integrazione e dell’inclusione portano l’Associazione ad assumer come riferimento quei principi che promuovono la reciprocità, la mutualità, l’aiuto reciproco, l’educazione alla differenza, alla pace, all’incontro con l’altro, al piacere di esistere, al desiderio di conoscere. Principi che si appellano ai valori etici ed alla qualità della vita. L’Associazione è estranea a qualsiasi partito ed a qualsiasi manifestazione politica, religiosa e razziale.

 

PERCHE’

Tante storie, una sola storia;  una piccola storia, una come tante che si snodano nel silenzio e nella dignità delle famiglie che si chiudono nel proprio dolore, affinchè il dolore sia solo il loro, affinchè il mondo sia contaminato dal loro dolore e loro non siano contaminate dal rumore del mondo. Famiglie come tante: eroi del nostro tempo;  famiglie che fanno della paura una risorsa, della rabbia una opportunità.

Quella rabbia che serve per dire “ricomincio”, quella rabbia da scagliare in modo intelligente verso la costruzione di un percorso che possa aiutare tutti i bambini handicappati: si, avete letto bene, H A N D I C A P P A T I. Perchè le famiglie non hanno bisogno del political correct, sono troppo impegnate a preoccuparsi della realtà, dura, quotidiana, inesorabile.

I nostri bimbi non hanno interesse verso gli aggettivi: dovendo scegliere tra handicappati o diversamente abili ed un marciapiede non invaso dai suv, indovinate per cosa opterebbero? E le loro mamme? Avete provato a fare slalom tra gli ostacoli del videogioco che possono essere le nostre città? Avete provato ad interrogarvi sulla cultura e sulla sensibilità di tutti coloro che non hanno subito lo schiaffo della disabilità? La risposta è no, nel senso che non avete provato a farlo impegnati come siete ad essere autoreferenziali, la risposta è no perchè ormai nemmeno facciamo più caso alla barriere presenti anche nelle scuole, che dovrebbero essere il presidio della legalità, il primo luogo delle istituzioni che un bambino frequenti.

 

CARTA DEI SERVIZI

Il Cielo di Sara offre i seguenti servizi

  • Corso assistenza ai disabili
  • Clownterapia
  • Yoga della risata
  • Corso Opi
  • Corso Ose
  • Musicoterapia
  • Arteterapia
CODICE FISCALE 92046470636

privacy policy

La privacy policy deve informare gli utenti circa la tipologia di dati personali raccolti, l’identità e le informazioni di contatto del titolare del trattamento e i diritti degli utenti. Ogni paese ha leggi specifiche che obbligano ad informare gli utenti su come i loro dati personali vengono trattati, online e offline. Per farlo è necessaria una Privacy Policy. È fondamentale generare una privacy policy per i siti web. Assicurarsi di aver inserito all’interno del documento ognuno dei servizi usati dal sito web. Bisogna assicurarsi di aver inserito all’interno del documento ognuno dei servizi usati dal sito web. Le condizioni generali, o termini di servizio, è il documento che disciplina il rapporto contrattuale fra il titolare del servizio fornito dal sito web e l’utente. In questo documento vengono definiti i termini di utilizzo dei contenuti e del servizio, nonché le eventuali modalità di pagamento, di consegna o sospensione dell’account. Particolare rilevanza è assunta dalle clausole relative alla limitazione di responsabilità nel caso di malfunzionamenti del sito web, di rimborsi o di episodi di utilizzo non consentito del sito e dei suoi contenuti. A questo si aggiunge il rispetto delle procedure interne circa le norme in tema di commercio elettronico e di tutela del consumatore. I termini di servizio rappresentano il documento in relazione al quale viene valutata la responsabilità del titolare nei confronti dell’utente in caso di controversie relative al servizio fornito. Le condizioni generali sono fondamentali per difendersi in caso di abusi.
All Rights Reserved - Copyright © 2017 - Il Cielo di Sara