vai al censimento

Al lavoro con la disabilità

Lavorare con i bambini disabili è un compito tanto nobile quanto impegnativo e difficile. Richiede molte conoscenze pratiche e teoriche, ma soprattutto molta esperienza e altrettanta passione. Quest’ultima è una caratteristica fondamentale per affiancare le persone con disabilità nella vita di tutti i giorni e aiutarle concretamente a superare le difficoltà e a gioire anche delle più piccole conquiste. Tuttavia, la motivazione e l’interesse non bastano: lavorare con i bambini disabili significa mettere in campo sensibilità, pazienza e una preparazione vasta in diversi ambiti, tra cui la psicologia, la fisiologia, la sociologia. Queste competenze sono essenziali per comprendere le reazioni dei bambini, interpretare in modo corretto i messaggi non verbali e tutelare il benessere e i diritti degli assistiti in ogni situazione. Saper leggere le espressioni del viso, è molto importante per chi desidera lavorare con i bambini disabili perché consente di cogliere rapidamente i bisogni e le emozioni delle persone non vedenti, con autismo o con sindrome di Down. A tutto ciò si aggiunge tanta sensibilità, empatia e una buona dose di passione per il mondo dell’assistenza. Solo la passione alleggerisce le difficoltà e sostiene la voglia di aiutare i bambini a conquistare un buon voto, a fare amicizie e a sorridere ogni giorno. Lavorare con i disabili è molto più di un lavoro.

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Post a comment